Archivi tag: Musica

Vietri sul Mare, parte la rassegna Concerti in Villa

Presentata presso la Provincia di Salerno la XIX edizione di Concerti In Villa, prestigiosa manifestazione di musica classica e jazz in programma dall’1 luglio al 5 agosto a Vietri sul Mare. L’evento gode dei patrocini di Regione Campania, Provincia di Salerno e altre istituzioni, ed ovviamente del Comune di Vietri sul Mare che dal 1997 promuove e organizza la rassegna, diventata un fiore all’occhiello per l’intera provincia salernitana.

Quest’anno, per la prima volta e fatto di assoluta rilevanza, hanno aderito i tre conservatori musicali di Salerno, Avellino e Napoli. La direzione artistica è affidata al maestro Luigi Avallone. I concerti, in totale dieci, si alterneranno nella suggestiva location di Villa Guariglia, per la musica sinfonica, e nella villa Comunale per quella jazz. Si inizia venerdì prossimo con l’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino in Villa Guariglia.

Il presidente della Provincia Giuseppe Canfora ha sottolineato l’importante mission della manifestazione vietrese, cioè la valorizzazione dei giovani artisti del territorio; nel contempo Concerti in Villa è la riprova che la provincia salernitana costituisce nella sua interezza un grande motore di cultura.

Il sindaco di Vietri Francesco Benincasa e l’assessore al turismo Giovanni De Simone hanno entrambi evidenziato come l’evento musicale abbia contribuito negli anni ad una crescita culturale e turistica della cittadina costiera, dove le espressioni artistiche si moltiplicano in una tradizione creativa che nasce secoli addietro con le ceramiche.

Sono intervenuti anche il maestro Avallone, estremamente orgoglioso del suo ruolo e soprattutto di quanto si facciano valere i talentuosi giovani musicisti campani nelle rassegne nazionali ed estere, Imma Battista direttore del conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno, il prof. Roberto Maggio nelle veci del direttore Carmine Santaniello dell’istituto Cimarosa di Avellino, la conduttrice Nunzia Schiavone e Rita Occidente Lupo, direttore della testata dentrosalerno.it che ha coordinato i lavori. In particolare, la Battista ha ribadito il grande impegno di tutti i presenti nel dar vita ad una manifestazione ben articolata e di grande qualità, perché anche la musica, quale espressione di cultura, è crescita intellettuale per le persone. 

Concerti in villa, Concerti in villa,

L’apertura dell’Archivio sonoro di Napoli e della Campania

Un fantastico viaggio tra i suoni e i sapori per scoprire Napoli e la Campania. E’ questo l’obiettivo di una serie di manifestazioni promosse in occasione dell’inaugurazione dell’Archivio sonoro della Campania all’Archivio di Stato di Napoli. Il via è previsto per sabato 12 marzo, alle ore 10, con la presentazione della teca digitale che raccoglie il patrimonio musicale di Napoli e della Campania.

Il giorno dell’inaugurazione ci sarà il vernissage della mostra fotografica Magici Mirabili Misteri di Paola Pisano, interamente dedicata ai riti pasquali di Procida. Per l’occasione un un gruppo di cantori e musici di una delle confraternite procidane eseguirà dal vivo alcune tipiche canzoni nella processione del Venerdì Santo.

L’incontro si concluderà con l’esibizione della paranza di zi’ Peppino Di Febbraio.

Le altre manifestazioni sono in programma il 17 marzo con l’inaugurazione della mostra documentaria Le rotte del cibo, curata dell’Archivio di Stato, un vero e proprio percorso dei prodotti enogastronomici della Campania, dal Duecento all’Ottocento; il 18 marzo dalle ore 17,30 con un incontro con Pasquale Scialò e Giandomenico Curi, i battenti di Minori e la paranza della Madonna Avvocata di Maiori e prodotti tipici dell’area, per concludere sabato 19 marzo alle ore 10 con diverse paranze rappresentative di tutto il territorio regionale, una selezione di prodotti tipici e la performance di Paolo Apolito.

Tutti gli incontri si svolgeranno presso l’Archivio di Stato e l’ingresso è completamente gratuito.

Archivio di Stato a Napoli e l'archivio sonoro,

Arriva l’inno per la Lombardia di Mogol e Lavezzi

di Gigia Pizzulo

Un inno per la Lombardia, o meglio, una sorta di strenna natalizia presentata lunedì in anteprima in Consiglio Regionale. Non una canzone a casaccio recuperata nella memoria storica delle tradizioni padane ma una nuova di pacca scritta, su commissione del Pirellone, niente poco di meno che da Mogol e Lavezzi e che dice: “Un bambino che diceva sempre sì, entusiasta di ogni cosa: era un mondo che poi finì. Mi ricordo la città, la mia Milano, senza odio per nessuno. E la gente silenziosa nella chiesa a pregare, tutti uniti come uno, io da qui non vado via… Lombardia, Lombardia grande terra mia…”

Un testo che racconta la Lombardia, il suo carattere. Finalmente abbiamo un inno nel quale tutti si possono rispecchiare senza nessuna deriva ideologica. Adesso l’importante è pubblicizzarlo e farlo conoscere”. Così il vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) ha commentato la presentazione in aula dell’inno. Confidiamo ovviamente nelle radio e nelle emittenti, che spinte dalle novità non mancheranno sicuramente di diffondere il brano per soddisfare la curiosità. Tuttavia – continua– serve un impegno della Regione per portare l’inno nelle scuole e tra i cittadini. Portiamo la sua musica e le sue parole in ogni angolo della nostra Regione”.

Doppio album per De Gregori, uscirà il prossimo 10 novembre

Grande attesa per l’uscita del nuovo doppio album di Francesco De Gregori prevista per il prossimo 10 novembre. Un singolo estratto dall’album è già stato presentato. Non è un inedito, ma una grande canzone del repertorio di De Gregori, Alice, cantata insieme a Ligabue.

Continua la lettura di Doppio album per De Gregori, uscirà il prossimo 10 novembre