Archivi tag: Fashion

Napoli, il 7 aprile la serata fashion a La Scalinatella

La dolce vita napoletana si arricchisce giorno per giorno di nuovi eventi e nuovi locali. È un momento particolarmente vivace della movida di Napoli. A La Scalinatella a Napoli, in una zona centralissima nei pressi di via dei Mille, grazie all’iniziativa della Sismo eventi, nasce la Serata fashion Boom!rang, in programma il prossimo 7 aprile.

La serata fashion in programma il 7 aprile

Si tratta di un concept innovativo e moderno che prende forma grazie all’interazione con il mondo social e a molte figure che lo caratterizzano: #fashionblogger #influencer e #lifestyle ospiti e protagonisti della rassegna fashion. Sarà un concentrato di fashion, tendenza, innovazione e visibilità.

Serata fashion a Napoli

Nel primo venerdì del mese è previsto il lancio della rassegna con appuntamenti periodici sempre a La Scalinatella a Napoli. Si caratterizzerà anche per un pubblico molto selezionato, max 200 ospiti, con obbligo di Dress Code: #Elegant.

Serata fashion con influencer e blogger

Oltre a noti personaggi influencer del panorama fashion, campano e nazionale, le social guest star confermate sono  Umberto Buglione, Maria Grazia Ceraso, Noemi Guerriero, Ugo Marchionne, Rossella Padolino, Tommaso Rosati e Claudia Squame, è in programma la performance di Peppe Parlato pianoshow, personaggio noto nel panorama napoletano e non, e Felice Visone in console DjSet che saranno guidati dalla voce Rosario Sepe, the voice love.

Sismo, Boom!erang, Napoli,
Evento Sismo Boom!erang
Noemi Guerriero, Sismo, Napoli,
Blogger Noemi Guerriero, evento Sismo a Napoli
Rossella Padolino, Napoli,
Blogger Rossella Padolino, evento Sismo a Napoli,
La scalinatella, Pietro Carpino, Napoli,
Pietro Carpino tra i promotori dell’evento

Le cronache di Noemi. Al via la Milano Fashion week. Luci ed ombre

di Noemi Guerriero

E’ tutto pronto per l’apertura della Settimana della moda milanese. Un tourbillon caotico di colori, atmosfere, sensazioni e suggestioni che solo la Fashion week può regalare. Eppure l’evento si apre quest’anno con mille interrogativi e una sensazione di stanchezza tra gli addetti ai lavori. Le premesse non sono esaltanti. In molti s’interrogano sul futuro della stessa Fashion week milanese, considerando le incertezze  e qualche clamorosa defezione. Il lei motivo del momento è: servono ancora le sfilate per lanciare il proprio brand. Tutto si rimette in discussione anche per le travolgenti novità nel campo della comunicazione e del marketing. Molte firme prestigiose stanno pensando seriamente di rivedere completamente le proprie strategie. Vedremo, seguiremo, cercheremo di comprendere quali saranno gli sviluppi milanesi. Di sicuro registriamo le cronache non proprio esaltanti della fashion week newyorkese e qualche caduta di stile in quella londinese. Come si annuncia Milano? Tante attese, ma anche qualche zona grigia. Ma ne riparleremo.

L’evento si apre ufficialmente domani mattina alle ore 9 con la prima sfilata firmata da Grinko (corso Como), seguiranno quelle di Blugirl, Genny, Simonetta Ravazzi, Gucci, Fay, Alberta Ferretti, N°21, Fausto Puglisi, Francesco Scognamiglio e Roberto Cavalli. Diversi anche gli eventi collaterali.

Gli eventi fuori programma più importanti?

Milano Fashion week, gli eventi collaterali

Senza dubbio White. Oltre 500 brand impegnati (oltre 140 stranieri). L’appuntamento è in programma dal 27 al 29 febbraio presso il Tortona Fashion District.

Fashion Hub Market. Si tratta della seconda edizione promossa dalla Camera nazionale della moda. Una valida promozione per i brand emergenti. La location scelta è l’Unicredit Pavilion in piazza Gae Aulenti.

3D Fashion Show di Hyper Room. E’ in programma il prossimo 28 febbraio. Un evento nuovo. Assolutamente interattivo per presentare insieme brand Fashion, Food, Lifestyle e Design. Si svolgerà nel cuore di Milano.

C’è molto da raccontare. Cercherò di trasferirvi nelle prossime ore le atmosfere e i colori della Fashion week milanese.

Noemi Guerriero, Fashion week 2016,
La blogger Noemi Guerriero (Piazza Gae Aulenti a Milano)

Milano, Moda, Milano, moda, milano 1 Milano, moda, Milano, moda, Milano Moda, Camera della moda, Milano,

Moda Uomo, si apre la stagione della Milano Fashion Week

di Noemi Guerriero

Si apre la stagione della Milano Fashion week. Secondo tradizione si apre con la moda uomo. Fino al 19 gennaio gli stilisti presenteranno le nuove collezioni per la stagione autunno-inverno 2016/2017. Complessivamente saranno 39 le sfilate in programma e ben 47 le presentazioni previste in un settore che vive l’attuale crisi, ma che sembra rianimarsi in un momento particolarmente difficile. La manifestazione è organizzata e gestita dalla Camera della Moda Italiana. Sono previste presenze speciali, star mondiali, attori e operatori internazionali del settore.

Milano Fashion Week, moda uomo, Milano Fashion Week, moda uomo, Milano Fashion Week, moda uomo,

Firenze Pitti uomo, designer africani e sfilano modelli speciali

di Noemi Guerriero

Anche Firenze Pitti Uomo si adegua ai tempi e così in passerella sfilano dei modelli speciali, sono ventenni profughi richiedenti asilo, provenienti dal Gambia e dal Mali.

I ragazzi che nel loro paese di provenienza  facevano i contadini, i muratori e i camerieri, rappresentano esattamente la fotografia della societá attuale e, hanno sfilato in Dogana a Pitti per Generation Africa.

L’evento é stato organizzato dalla  Fondazione Pitti Discovery in collaborazione con l’associazione Itc Ethical Fashion Initiative, in passerella le creazioni di quattro affermati designer africani: AKJP, Ikiré Jones, Lukhanyo Mdinigi e Nicholas Coutts e U. Mi-1.

Orsara di Puglia, Peppe Zullo: “Punto sulla mia Daunia”

Il ventesimo appuntamento con la Daunia si è concluso con un bilancio decisamente positivo. Peppe Zullo, il cuoco contadino, testimonial per la Puglia all’Expo Milano, nel suo piccolo regno ad Orsara di Puglia, ha accolto decine di ospiti per raccontare la propria terra, ma anche per confrontarsi su progetti particolari. Sono state due giornate ricche di spunti interessanti con  la partecipazione di ospiti prestigiosi nel campo del food, fashion, della comunicazione oltre che del wine.

Ecco l’intervista realizzata da Jepmagazine allo chef Peppe Zullo.